BANDO MISURA 6.4.1 SOSTEGNO AD INTERVENTI DI DIVERSIFICAZIONE E MULTIFUNZIONALITÀ DELLE IMPRESE AGRICOLE – PUBBLICAZIONE “data pubblicazione BURC 01/03/2019 scadenza presentazione domande 01/04/2019”

Comment are off
PIANO DI AZIONE LOCALE (P.A.L.)

“SPES Strategie per (re)stare

Obiettivo strategico Azione Intervento Misura PSR
B.Sviluppo integrato del territorio e del potenziale delle risorse umane. B.2.Strutturazione e rafforzamento del sistema rurale di accoglienza B.2.1 Fattorie didattiche e sociali. Creazione e potenziamento del sistema territoriale

 

B.2.2 Ospitalità di montagna

6.4.1

 

OBIETTIVI

L’intervento favorisce lo sviluppo della multifunzionalità aziendale quale fattore che consente di aumentare  la competitività e la redditività globali delle aziende agricole ed il migliore posizionamento sul mercato delle stesse, ampliandone la gamma di servizi/prodotti offerti. Allo stesso tempo, favorendo l’agricoltura sociale sui territori rurali, contribuisce ad aumentare la diversificazione economica delle aree rurali ed aumentare le occasioni di lavoro in tali aree. Per il PAL SPES la realizzazione di diverse forme di ospitalità rurale e di fattorie sociali è un’azione cardine per caratterizzare il territorio sul tema dell’accoglienza.

 

LOCALIZZAZIONE DELL’INTERVENTO

Il sostegno è riconosciuto per interventi localizzati nel territorio del GAL Serre Calabresi, di cui fanno parte i seguenti ambiti comunali: Amaroni, Argusto, Badolato, Borgia, Caraffa di Catanzaro, Cardinale, Cenadi, Centrache, Chiaravalle Centrale, Cortale, Davoli, Gagliato, Gasperina, Girifalco, Guardavalle, Isca sullo Ionio, Jacurso, Maida, Montauro, Montepaone, Olivadi, Palermiti, Petrizzi, San Floro, San Pietro a Maida, San Sostene, Santa Caterina dello Ionio, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, San Vito sullo Ionio, Satriano, Soverato, Squillace, Stalettì, Torre di Ruggiero, Vallefiorita.

 

BENEFICIARI

Sono beneficiari dell’intervento aziende agricole ed agrituristiche ubicate nell’area eleggibile del GAL,

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

L’intervento B.2.1 “Fattorie didattiche e sociali. Creazione e potenziamento del sistema territoriale” del PAL SPES è rivolto alle aziende agricole attive nell’area del GAL per investimenti finalizzati alla creazione di strutture destinate alla diversificazione delle attività agricola. Nello specifico saranno finanziati interventi finalizzati a:

  • creazione di fattorie sociali per la cura ed il reinserimento di soggetti svantaggiati;
  • creazione di fattorie didattiche (laboratori didattici, fattorie degli animali, eco-fattorie, …);
  • creazione di fattorie per la cura della persona che utilizzano prevalentemente prodotti agricoli.

L’intervento B.2.2. “Ospitalità della montagna”riguarda la diffusione e il potenziamento dell’ospitalità rurale, per creare una rete consolidata e strutturata di accoglienza collegata alle reti delle fattorie sociali e ai servizi da queste erogati, per favorire la permanenza dell’utenza, ampliarne la consistenza e coinvolgere maggiormente le comunità. In particolare, il presente intervento è finalizzato alla strutturazione, qualificazione e promozione del sistema rurale per la cultura e l’accoglienza sostenendo investimenti nelle imprese agricole finalizzate alla realizzazione delle seguenti forme di ospitalità, nei contesti dell’azienda agricola stessa:

  • Agriturismi;
  • Ospitalità rurale familiare.

 

DISPOSIZIONI SPECIFICHE RELATIVE AGLI INTERVENTI PER L’OSPITALITÀ RURALE FAMILIARE

Per ospitalità rurale familiare si intendono le attività ricettive di ospitalità, alternative a quelle previste dalla legge regionale sull’attività agrituristica (L.R. 14/2009), proposte dall’imprenditore agricolo e dai suoi familiari esclusivamente nella parte abitativa del fabbricato rurale.

L’attività di ospitalità rurale può essere esercitata nel rispetto delle seguenti condizioni:

  • è realizzata nella parte abitativa del fabbricato rurale dove ha la residenza del titolare dell’attività agricola;
  • può essere svolta esclusivamente da imprenditori agricolo con la collaborazione di soli familiari (e pertanto senza l’utilizzo di personale esterno alla famiglia);
  • l’ospitalità è limitata esclusivamente alle persone che soggiornano presso l’abitazione dell’imprenditore agricolo e per un massimo di dieci persone al giorno;
  • l’attività di ospitalità rurale è esercitata in alternativa ad altre forme di ricettività o di ospitalità agrituristica, fino ad un massimo di 270 giorni, anche non continuativi, nell’arco dell’anno solare;
  • l’attività agricola deve essere sempre prevalente rispetto all’attività di ospitalità rurale.

 

L’attività di ospitalità rurale familiare ammessa a finanziamento è limitata al seguente codice ATECO: 55.20.52 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole.

Si precisa che l’attività di ospitalità rurale familiare è considerata ai fini fiscali come attività commerciale, e non agricola, e presuppone un regime contabile e fiscale specifico.

 

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’

Gli investimenti sostenuti nel quadro del presente intervento, art. 19 (1) (b) del Reg. 1305/2013, non devono consistere nella creazione di una attività agricola o in un sostegno ad una attività il cui prodotto è un prodotto elencato nell’Allegato I del TFUE.

Si specifica che:

  • non sono ammissibili gli investimenti che interessano beni immobili di pertinenza dell’attività agricola se gli stessi beni immobili si trovano fuori dalle aree a destinazione agricola;
  • le attività di contoterzismo sono escluse dal sostegno del presente intervento;
  • ogni beneficiario potrà presentare domanda per un solo intervento tra quelli previsti dal presente avviso.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

INTERVENTO PAL SPES MISURA PSR DOTAZIONE

(quota pubblica)

ALIQUOTA DI SOSTEGNO
B.2.1 fattorie didattiche e sociali. Creazione e potenziamento del sistema territoriale 06.4.1 € 400.000,00 50%
B.2.2 ospitalità di montagna 06.4.1 € 200.000,00 50%

 

SOSTEGNO

Il sostegno è concesso ai sensi del regime “de minimis” di cui al Regolamento (UE) 1407/2013.

Ciascun proponente potrà presentare un solo progetto di investimento nel rispetto del limite massimo di contributo concedibile per come riportato nella seguente tabella:

 

 

INTERVENTO PAL SPES MISURA PSR ALIQUOTA DI SOSTEGNO Quota pubblica

(limite massimo di contributo)

B.2.1 Fattorie didattiche e sociali. Creazione e potenziamento del sistema territoriale 06.4.1 50% 50.000,00
B.2.2 Ospitalità di montagna 06.4.1 50% 40.000,00

 

DOCUMENTAZIONE BANDO

Avviso

Disposizioni attuative

Disposizioni procedurali

Modulistica 

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3

 

Cartografia e zonizzazione

 

FAQ

Le FAQ devono essere inviate all’indirizzo mail: faq@galserrecalabresi.it

Misura 6.4 FAQ aggiornate al 21_03_2019

 

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE DI ACCESSO LIBERI PROFESSIONISTI

GAL Richiesta autorizzazione accesso al SIAN_TECNICI

 

 

 

Autore